L’intervista su Repubblica

ggrep.jpgIl suo modello è Underworld di Don DeLillo, provare a stare nella cronaca ma riscattarla con il romanzo. Scorre così il nostro ultimo quarto di secolo: dalla tragedia di Vermicino alle ansie di oggi.
di FRANCESCO ERBANI
È nato il giorno, mese e anno della strage di piazza Fontana, 12 dicembre 1969. E, aggiunge, anche alla stessa ora e persino nei minuti, anzi nei secondi in cui esplose la bomba che seminò la morte alla Banca Nazionale dell´Agricoltura. Ma di dettagli che si smarriscono in una fuliggine di fabulazione, Giuseppe Genna dissemina sempre i suoi racconti. Come quando assicura che le quasi ottocento pagine di Dies Irae le ha stese in un mese e mezzo…