blog

May 09, 2015 at 06:39PM

Sto scrivendo una pièce teatrale, tipo Yasmina Reza di “Carnage”. Questa la trama. Tre coppie in un sabato sera nella casa con la nuova cucina di una coppia. Il marito della seconda copia ha fatto la cucina dell’altra coppia. La terza coppia, andando in giro per enogastronomico, a un casello autostradale lontano dalla città delle tre coppie, ha visto quello che ha fatto la cucina insieme alla moglie della prima coppia, in auto, clandestini. Non sa se e come dirlo: si rovinano due coppie! La moglie di quello che ha fatto la cucina non ne può più della sua vita, ma non lo sa, è identificata con la sua vita. Quello che fa le cucine ama molto il tennis coi colleghi ed è un fascista. La coppia che si è fatta fare la cucina è così composta: lei è un’insegnante, lui uno che si vergogna a dire che ha l’eiaculazione precoce e ha una figlia da un precedente matrimonio, la quale dovrebbe arrivare da un momento all’altro. La coppia che ha visto i fedifraghi vive in affitto in un appartamento di proprietà dell’eiaculatore precoce. La lite si sviluppa a partire dal fatto che tre di loro sono andati a pulire i muri di Milano e tre no. Squilla il cellulare: la figlia del primo matrimonio è morta. No: era uno scherzo, si verrà a sapere dopo. L’eiaculatore precoce, si viene a sapere verso la fine, è l’amante fedifrago ma occasionale della moglie di quello che gli ha fatto la cucina. Devo solo decidere chi dei sei fa l’insegnante.

Annunci