Termine radioso: consegnato il nuovo libro

In data 8 gennaio corrente anno, con piena vertenza e deliberato consenso, nel pieno delle mie facoltà e informato circa le conseguenze dell’atto, ho consegnato all’editore Mondadori il nuovo libro.
Non è cosa bella e davvero non mi piace parlare del me stesso e di quello che il me stesso fa. Tuttavia devo dire che la furibonda tirata con cui ho completato questa narrazione mi ha molto colpito. Il libro in sé mi pare costituire il tentativo letterario più ambizioso da quando scrivo.
E’ evidente che molto, in editoria, è mutato in questi pochi, ultimi anni, perciò sono consapevole dell’irrilevanza di un libro rispetto alla nuova antropologia in cui dimoro e che, occasionalmente, provo a descrivere in questo testo – tuttavia spero che in qualche modo incontri lo sguardo, clemente o meno, dei venerati lettori.

schermata-2017-01-09-alle-11-53-11

Advertisements