blog

March 26, 2015 at 10:47AM


Questa domenica incrocio pubblicamente Wu Ming 1 e ne sono felicissimo e onorato. Precisamente domenica alle 18.30 parliamo di “OGGETTI NARRATIVI NON IDENTIFICATI”, in un incontro un poco dadaista insieme a Luciana Castellina e Maria Pace Ottieri. Lo facciamo a Milano, ai Frigoriferi Milanesi, dal 27 al 29 marzo, cioè questo weekend, dove si tiene Book Pride, manifestazione di orgoglio indipendente dell’editoria: onda normalissima e anomala di qualità. Decine e decine di incontri bellissimi, proposti dall’editoria indipendente – insieme ai marchi editoriali, si incontrano e parlano poeti, narratori, saggisti, intellettuali che agiscono nell’unica zona di senso (sensata) del comparto che si autodefinì “industria culturale” in questo Paese sommariamente di merda e d’oro. Qui il sito ufficiale programma: http://bit.ly/1NbEekq .
PS. Nella foto, conquistatore di vetta altissima, che vale come reciproco fisico di un percorso artistico e politico, è proprio WM1, di cui segnalo, a proposito di oggetti narrativi non identificati, questo strepitoso UFO letterario e non soltanto letterario su “Internazionale”: http://bit.ly/1NbEcZZ

da Facebook http://on.fb.me/1NbEekr

Annunci