blog

October 29, 2015 at 01:09PM

Oggi alle 18.30 parlo al Teatro Franco Parenti delle “Lettere luterane” di PPP con Roberto Chiesi, che viene convocato da Wu Ming 1 in questo capolavoro di storicizzazione da cui non si deve minimamente prescindere, visto il revisionismo che c’è in giro su Pasolini. Io stesso pratico una critica su questo grande autore e intellettuale (su Doppiozero: http://bit.ly/1Ne7RVu), ma essa si colloca all’interno di una stima assoluta e di un amore altrettanto assoluto: per la sua generosità, per la sua radicalità, per le sue lingue.
Condividete l’intervento necessarissimo di WM1: come si diceva una volta, e con ragione, è politico farlo.

Annunci