la Repubblica: Marco Lodoli su Italia De Profundis

Giuseppe Genna - ITALIA DE PROFUNDIS - minimum faxIl sito ufficiale
ITALIA DE PROFUNDIS su minimum fax
Rassegna stampa e materiali
Anticipazione sul blog Il Miserabile
Ipertesto della Scena italiana come inferno
I booktrailer: 1234
Videomeditazioni: La storia non siamo noiStoria di fantasmi
Acquista Italia De Profundis su iBS o su BOL.

Tormenti e follie di un intellettuale
di MARCO LODOLI
[da la Repubblica – versione cartacea, 20.12.08, pag 45]
frecciabr.gif La versione jpg dell’articolo su IDP [184k]
Italia De Profundis, l’ultimo romanzo di Giuseppe Genna, scrittore debordante, visionario, implacabile, ha l’apertura alare di un avvoltoio che cala sulla carogna del nostro Belpaese: nulla è perdonato, nulla viene condannato dalla penna feroce di un autore che è spietato innanzitutto con se stesso e poi con ogni nefandezza di questo tempo ilare e stordito… [CONTINUA]
[Nota di Giuseppe Genna: tra il sottoscritto e Marco Lodoli sono avvenuti in Rete scontri spesso molto accesi, non tanto sulla letteratura, quanto su prese di posizione politiche – per esempio ai tempi della strage di Nassirya o circa le modalità di diffusione on line del discorso letterario. Sono particolarmente felice dell’interlocuzione che Lodoli mi ha concesso con il suo articolo: e non perché si tratti di una recensione positiva – lo sarei stato anche se si fosse trattato di una stroncatura. Poiché si possono avere posizioni differenti, ma il dialogo, anche quello in cui uno dice “no”, è per me la stretta empatica intorno a cui gli umanisti devono fare cerchio. Ringrazio perciò Marco Lodoli di questa occasione di confronto e di incontro di sguardi. Non dispongo della sua mail: se qualcuno la conoscesse o se lo stesso Lodoli incrociasse questa nota, potrei averla? Ringrazio in anticipo, assicurando un uso responsabile dell’indirizzo di posta elettronica eventualmente fornito. gg]