blog

Dissequestrate il PD: per il #Restitutionday democratico

“Usque tandem”, dirigenza del Partito Democratico? Da anni e sempre più intensamente da mesi e ancora più veementemente da settimane noi, elettori ed elettrici rimasti a votarvi, stiamo chiedendo un radicale rinnovamento dei vertici e dell’organizzazione e soprattutto dell’assetto valoriale di questo patrimonio, che state sequestrando e conducendo a livelli di irrilevanza assoluta. Da voi non arriva nessuna risposta. Militanti e cittadinanza attiva, lavoratrici e lavoratori, disoccupate e disoccupati, straniere e stranieri, sorelle e fratelli ideali domandano a gran voce una risposta, che da voi non arriva. Dobbiamo scendere a migliaia per cingervi d’assedio al Nazareno? Cosa dobbiamo fare, per ottenere un cenno da parte vostra? I risultati dei ballottaggi, a questa ultima tornata elettorale amministrativa, approfondiscono la vergogna, il disagio collettivo, la sfiducia e l’immorale eziologia con cui stiamo vivendo l’inazione, la pavidità, l’erroneità assoluta con cui conducete il partito in acque reflue, verso le secche definitive. Chiedo alle amiche e amici interessati di diffondere e condividere questa proposta: si organizzi il #Restitutionday del PD, ovvero assise di una settimana a cui partecipano iscritti e simpatizzanti, nel corso delle quali l’attuale dirigenza si dimette in blocco, ridando il partito al suo popolo, per eleggere nuovi organi dirigenti, intorno a un decalogo di valori imprescindibili per qualunque sinistra democratica.

Annunci