Una parabola mondadoriana

12507469_10207727693857833_839271452279973261_n

UNA PARABOLA – Una volta, mi ricordo, lavoravo alla Mondadori e, mi ricordo, degli allevatori bloccarono la strada che porta all’aeroporto, con i trattori e una mucca, si chiamava Carolina, spargevano latte e letame, non si passava e perciò con della neve andai a piedi alla Mondadori, faticai tantissimo per andare alla Mondadori, che stava a Segrate, lontanissimo. Un’altra volta, dopo, venne giù il diluvio, uno tsunami si abbatté sulla Mondadori, a Segrate, catinate di pioggia contro i vetri di questo palazzo tutto vetri, le pareti sono vetri, lì, e venti a una velocità dei venti su Titano, e dall’alto vidi nel laghetto nella Mondadori alla deriva un enorme AM che era il marchio della Mondadori, divelto, buttato nell’acqua marcia oscura di quel laghetto.

da Facebook http://on.fb.me/1TXlPut

Advertisements