Una poesia di Andrea Zanzotto

Andrea Zanzotto
Andrea Zanzotto

Là sul ponte

 

Là sul ponte di san Fedele
dove la sera abbonda
di freddo fieno
e dove la pioggia raccoglie
tutte le sue vele madide
c’è da ieri una fanciulla bionda
che ha un nome come una corona
e che ha perduto per sempre
una mano per salutare una rosa.

Sulle rive oscure del fieno
c’è una nave di pioggia
abbandonata dalla notte

Dalle stretture delle sorgenti
là si libera talvolta
la dalia abbigliata di rosso
e illumina la crisalide
intricata del sole.

Là un animale azzurro
deperisce nella sua tana
è l’estate legata dalla neve
non conosce altro frutto che se stessa.