blog

Una poesia di Milo De Angelis da “Biografia sommaria” (1999)

FORSE VOI

I treni della Certosa restavano lì,
spirituali. Poveri cristi invocavano
qualcosa, forse un dio
delle rotaie, Mariarosa, un aranceto,
un miracolo davvero
segreto univa migliaia di orologi
al fiore delle origini.

Annunci